Il Parroco

don-carloP
don Carlo
ci parla...

Ricerca veloce
Sbrego

sbgrego-bianco
news  -  canti

Sala mons. Comelli
Seguici su


facebook-logo1-300x300
        Google Plus logo

Un attimo di pace

unattimoDiPACE

Calendario Udinese

2013-Logo Udinese

Siti cattolici


 

Il meteo
  • ORARIO UFFICIO
  • Kosciol w Udine
WEB ufficio-parrocchiale

UFFICIO PARROCCHIALE: ORARIO

LUNEDI', MERCOLEDI', GIOVEDI', VENERDI'
dalle 09.00 alle 12.00 e dalle 17.00 alle 19.00

MARTEDI' e SABATO
dalle 09.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 19.00

 

Chiesa Kościół w Udine
UWAGA !!! ZMIANA KOCIOA ! Od listopada Msza wita po polsku bdzie odprawiana w kociele parafialnym w. M...
http://www.koscioludine.altervista.org/

 

 

 

 

 

PostHeaderIcon VIVERE SAN MARCO n. 5/2015

Il periodico

VIVERE SAN MARCO n. 5/2015

VivereSanMarco-5-p1-2015-w

in questo numero:

- BUON NATALE LA MISERICORDIA SI E' FATTA CARNE!

- Giubileo straordinario: Misericordiosi come il Padre

- Il concerto di Natale

- La cooperazione per crescere insieme

- Racconti e riflessioni sulla Natività in sala Comelli "Non lasciamoci rubare la speranza"

e...

 

 

 

Allegati:
 

PostHeaderIcon LA VIOLENZA BESTIALE DEL TERRORE

Il Parroco
unnamedLA VIOLENZA BESTIALE DEL TERRORE: GUARDANDO CON GLI OCCHI DEL CUORE E DELLA FEDE

Siamo rimasti tutti scossi da quella terribile violenza. Accadono crimini spaventosi in tante parti del mondo, ma questa volta è stato diverso perché è come se fosse accaduto vicino a casa nostra, per mezzo di un nemico che ci dice: «voi non valete niente, la vostra civiltà non vale niente, vogliamo abbattervi». Il capo del gruppo terrorista, Abdelhamid Abaaoud, aveva dichiarato: «è bello veder spargere il sangue degli infedeli». Molte persone sono state uccise a una a una, sistematicamente, sorprese in momenti di vita normale (stadio, ristorante, concerto), non in un teatro di guerra. Un attacco alla ragione, alla nostra cultura, alla libertà, al valore della persona, a tutto. Per questo tanti sono spaventati. E tanti, fino ai livelli più alti, hanno reagito nel solito modo istintivo: «gliela faremo pagare», «li spazzeremo via».E poi in tanti ci siamo messi a fare le nostre analisi sulla situazione politica internazionale, a dare i nostri giudizi su chi ha torto e chi ha ragione, sull’islam e sui suoi folliestremisti.
Certo che è giusto e ci si deve difendere, ma in mezzo a tutto questo ci sono state voci diverse, umane, drammaticamente belle: mi hanno colpito per la loro verità.
Quel sabato mattina, un pianista parigino ha trainato con la bicicletta un pianoforte a coda nei pressi della sala teatro dove sono state uccise la maggior parte delle persone e ha iniziato a suonare: di fronte al male, ha affermato una domanda e una speranza di bene e di bellezza, l’invito ad una compagnia umana buona.
Poi è arrivato il post di Antoine su Facebook, che ha trovato immediata condivisione e diffusione in tutto il mondo. Antoine è papà di Melvil, bambino di 17 mesi, e nella carneficina del Bataclan è morta sua moglie, la mamma.
Ha scritto rivolgendosi ai terroristi:
«Venerdì sera avete rubato la vita di un essere eccezionale, l’amore della mia vita, la madre di mio figlio, ma voi non avrete il mio odio.
Non so chi siete e non voglio saperlo, siete delle anime morte. Se questo Dio per il quale voi uccidete ciecamente ci ha fatto a sua immagine, ogni proiettile nel corpo di mia moglie sarà stata una ferita nel suo cuore. Allora non vi farò questo regalo di odiarvi ... Voi volete che io abbia paura, che guardi i miei concittadini con un occhio diffidente, che sacrifichi la mia libertà per la sicurezza.
Avete perso ... Naturalmente io sono devastato dal dolore, vi concedo questa piccola vittoria, ma sarà di breve durata. So che lei ci accompagnerà ogni giorno e che ci ritroveremo in quel paradiso delle anime libere a cui voi non avrete mai accesso (...)»
 

PostHeaderIcon Relazione Finale del Sinodo dei Vescovi

News

FAMIGLIASommario: N. 0816

Synod15

Synod15 - Relazione Finale del Sinodo dei Vescovi al Santo Padre Francesco (24 ottobre 2015)

Synod15 - Relazione Finale del Sinodo dei Vescovi al Santo Padre Francesco (24 ottobre 2015)

Pubblichiamo di seguito il testo della Relazione finale del Sinodo dei Vescovi al Santo Padre Francesco, al termine della XIV Assemblea generale ordinaria (4-25 ottobre 2015) sul tema “La vocazione e la missione della famiglia nella Chiesa e nel mondo contemporaneo”.

INTRODUZIONE

INDICE

I PARTE
LA CHIESA IN ASCOLTO DELLA FAMIGLIA

PostHeaderIcon VIVERE SAN MARCO n. 4/2015

Il periodico

VIVERE SAN MARCO n. 4/2015

Vivere-4-2015-P1-ottobre-web

in questo numero:

- RISVEGLIATI DALLA REALTA' E DAL PAPA

- Serate brave nel cortile dell'asilo. I nostri ragazzi hanno tutto o vivono nel nulla? Ma è causa loro?

- Giubileo straordinario della Misericordia

- E' mancato un amico

- L'ultima spiaggia

- Il campo scuola

e...

 

Allegati:
 

PostHeaderIcon RISVEGLIATI DALLA REALTA' E DAL PAPA

Il Parroco
ProfughiRISVEGLIATI DALLA REALTA' E DAL PAPA

Quando alcune settimane fa un fiume di gente ha attraversato i Balcani è successo qualcosa di imprevedibile e ne sono rimasto colpito.
Di fronte all’imponenza di ciò che stava accadendo, in tante persone, dagli sconosciuti volontari occasionali fino ai politici, è accaduto un cambiamento! Un cambiamento di atteggiamento, di ragioni e di volontà. Certo, ci sono sempre i molti che non si spostano di un millimetro dalle loro idee o che antepongono a tutto le loro analisi raffinate oppure grossolane, ma non importa.
Quello che è stato evidente è che è successa questa cosa: molte persone sono cambiate. Anche degli stati (vedi per esempio Germania) hanno cominciato a dire e fare cose che fino ad un mese prima non si sarebbero mai sognati di fare, accogliendo persone a migliaia. La drammaticità della situazione ha aiutato ad emergere in tante persone alcune caratteristiche inestirpabili della nostra umanità. Siamo fatti così: siamo grandi quando vogliamo bene, siamo più veri quando diamo tempo, fatica, energia, soldi, siamo fatti per entrare in rapporto con tutti e per avere a cuore il mondo intero.
Fatti a Sua immagine e somiglianza.
E questo è più forte anche di tutte le considerazioni negative che possiamo fare, dei problemi che sappiamo esistono, dei giudizi su chi e perché sta venendo in Europa.
C’è qualcosa di più forte di tutto questo.
 

PostHeaderIcon SERATE BRAVE NEL CORTILE DELL’ASILO

Il Parroco
tetto asilo FSERATE BRAVE NELCORTILE DELL’ASILO.
I NOSTRI RAGAZZI HANNO TUTTO O VIVONO NEL NULLA?
MA E’ CAUSA LORO?
Una sera d’inizio estate, un gruppo di ragazzini/e, giovanissimi, gente attorno all’età delle scuole medie, sono entrati dal parco, superando la ringhiera divisoria, nell’area del nostro Asilo, come forse hanno fatto già altre volte.Non sono a casa loro ma si muovono come se fossero padroni di tutto, poi salgono sul tetto e si scattano anche la foto ricordo.
Che si rompano le tegole camminando,per loro è assolutamente secondario.
E’ il sabato 11 luglio. Entrano di nuovo nell’area giochi della nostra Scuola Materna San Marco.
Ad un certo punto una signora del vicinato chiama i vigili urbani (un ringraziamento particolare a questa signora). I vigili arrivano (grazie anche a loro per l’intervento), identificano i ragazzini, chiamano i genitori per riconsegnarli.
L’area dell’asilo è in disordine, alcuni giochi sono danneggiati, un vetro è stato rotto, immondizie sparse ...
Poi qualcuno deve ripulire l’area: in mezzo alle varie schifezze ci sono bottiglie rotte e intere, pacchetti vuoti e mozziconi di sigarette, buste vuote di preservativi (“ma dai! Sono così piccoli! Forse non è roba loro. Magari li ha lasciati qualcun altro”. Certo, sicuramente, magari ne hanno fatto palloncini oppure è passato un ufo ...), e deodorante (così si può anche tornare a casa già deodorati).
Questi sono i dati, ognuno può fare le sue considerazioni e deduzioni.
Prima osservazione.
 
CB Login
Appuntamenti
Calendario
Novembre 2017
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
30 31 1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 1 2 3
LaChiesa.it
La Bibbia
Cerca nella BIBBIA
Per citazione
(es. Mt 28,1-20):
Per parola:


La Vita Cattolica
logo_lavitacattolica
Radio Spazio 103
logo_radio103

Santo del giorno
Le parole del Papa

libreriadelsanto